sabato 9 marzo 2013

la volpe blu

(incubi che si ricordano)

Stavo guidando e a un certo punto a lato della strada appare una volpe dal pelo azzurrognolo, prendo in mano il telefonino e cerco il modo di fotografarla al volo ma non riesco.
 La volpe però sembra essersene accorta e stranamente non scappa, anzi si mette in posa e riesco a fotografarla una, due, tre volte.
Provo a scendere per tentare di fotografarla ancora meglio, lei mi si avvicina fino a leccarmi una mano,
ci stiamo prendendo confidenza.
Fino a che arriva tante persone, penso siano ben intenzionate vogliono soltanto portare la volpe in un luogo più sicuro, in un habitat a lei più adatto.
Invece no, vogliono solo ammazzarla, cuocerla, mangiarla... la volpe lo sa e mi si avvicina ancor di più guardandomi con occhi supplichevoli.

Posta un commento