martedì 1 settembre 2015

Agosto è il fondo del cratere



qualche anno fa definii agosto come il fondo di un cratere, mai come quest'anno è stato vero almeno per me: praticamente iniziato e finito all'ospedale (non preoccupatevi non per me ma per una zia di mia moglie, molto anziana e molto malata), intervallato da 2 funerali (di coniugi sconosciuti parenti acquisiti), contornato da un brullo nulla soprattutto precario di una precarietà generica e generale atta alla depressione.
Posta un commento