mercoledì 29 maggio 2013

il ronzino alato

(incubi che si ricordano)


c'ero io e mia moglie dentro a un chiostro, con noi due cavalli alati uno nero e uno bianco, mia moglie sella e sale comodamente su quello nero, un vero e proprio Pegaso di pece e con altrettanta facilità prende il volo, io scelgo quello bianco, è un po' più piccolo, è praticamente un ronzino ...quasi un somarello, ma faccio una gran fatica a domarlo, in qualche maniera riesco a salirci in groppa ma di volare non ne ha tanta forza, solo qualche goffo tentativo senza peraltro riuscire ad uscire dal porticato del chiostro.
Ah, e intanto nel cielo stazionavano due tonde lune piene.
Posta un commento