lunedì 16 gennaio 2012

contro la natura, contro la civiltà

(incubi che si ricordano)

mentre mi godo il paesaggio naturale dalla cima di una collina, improvvisamente una nube nera e minacciosa, oscura il cielo, percorro a fatica e col batticuore un sentiero per tornare, raggiungo finalmente una strada asfaltata, non so se è quella giusta ma ci spero, intanto scoppia il temporale, si è fatto buio, rischio più volte di essere investito dalle automobili.

Posta un commento