domenica 7 agosto 2011

adess pù basta!

(incubi che si ricordano)

vivere episodi parzialmente assurdi per scenografia, sceneggiatura e personaggi coinvolti ma dai risultati finali estremamente verosimili e di cui mi sarei leggerissimamente stufato.
c'è un "cavallo" in una stanza che deve essere sedato, ci vanno tutti, l'unico che non riesce a partecipare sono io = essere escluso.
c'è da prendere una decisione importante riguardo a "qualcosa" di cui ho competenza, dopo un po' riesco a iniziare a dire la mia ma senza avere il tempo di concludere il concetto che voglio esprimere vengo interrotto e criticato da chi non ne capisce nulla, in compenso chi avrebbe potuto sostenermi ha ritenuto più opportuno dileguarsi = non essere ascoltato.



Posta un commento