martedì 22 febbraio 2011

linea gotica

(occorre essere attenti per essere padroni di se stessi)



Quando un popolo si ribella a una dittatura io sono felice, anche se non so ancora come andrà a finire.
Il dubbio che la pace, la libertà e la democrazia non siano immediate non è sufficiente a scalfirne la gioia che ne deriva, perché prima o poi esse sono destinate ad arrivare, penso infatti che la pace, la libertà e la democrazia siano nel DNA di qualsiasi popolo.
Anche quando un paese è oppresso per un lungo periodo da un regime dittatoriali per fortuna ci sono sempre degli individui che fanno da anticorpo, il loro pensare con la propria testa, il loro impegno a far sapere al mondo quello che succede, la loro capacità di smuovere le coscienze, la loro voglia di resistere, la loro disponibilità a sacrificare i propri egoismi, è tutto questo che un giorno sarà ciò che guiderà la ribellione fino a quel punto di ebollizione capace di far saltare il coperchio.
Ed è a questi individui che ritengo si debba essere eternamente grati.
Posta un commento