giovedì 12 novembre 2009

e viaz

(17)


Nel frattempo Pavol Tricheco e Julius lingua veloce avevano attraccato nel golfo di Modunvet e si erano messi alla ricerca di qualcuno disposto a lavorare sul galeone, trovarono un villaggio di pescatori disabitato tranne che da quattro gatti, con quel odore di tonno in scatola che portavano addosso non fu difficile convincerli a salire sul galeone.
Julius lingua veloce diede i nomi ai quattro gatti: Barone, Conte, Marchese e Duchessa, mentre Pavol Tricheco cominciò a progettare il futuro.
Per prima cosa era necessario cambiare i connotati al galeone non era da escludere che da quelle parti potesse passare Torquato detto l’ ungolato e farsi riconoscere voleva dire firmare la propria condanna a morte,
Si decise così di dare una mano di vernice a tutta l’ imbarcazione, mentre Pavol e Julius tornarono sulla terra ferma , stavolta con l’ intenzione di  addentrarsi più all’ interno, Barone, Conte, Marchese e Duchessa usarono la loro code a mo’ di pennello e con dei secchi di una strana vernice rossa trovati per caso in una bottega di un macellaio dipinsero tutto il galeone in meno di un giorno.
Posta un commento